Agenzia Spaziale Italiana: Concorso Space-Adventure

L’Italia non è solo bau-bau, micio-micio, mazzette, magna magna generale e trikke-trikke-ballakke, ma è anche culla di marchi internazionali, brevetti e stile virtuoso. Come già vi ho raccontato in un altro articolo, tra questi c’è l’ASI (Agenzia Spaziale Italiana).

Leggi Articolo sull’Agenzia Spaziale Italiana

Nata nel 1988, nel tempo ha sviluppato capacità scientifiche e tecnologiche diventando uno dei più importanti attori mondiali sullo scenario della ricerca spaziale, tali da essere considerata dalla NASA un partner di primo piano nei più importanti programmi spaziali mondiali. Tra questi, il contributo rilevante alla realizzazione della Stazione Spaziale Internazionale in orbita intorno alla Terra per la conduzione di esperimenti, per scrutare dallo spazio l’Universo e il nostro Pianeta.

Questa Agenzia, oltre che portare a termine progetti futuristici insieme alle più grandi agenzie spaziali del pianeta, si è distinta dimostrando ampia sensibilità verso gli studenti, anche nell’ambito della formazione, in particolare, mediante il “Torneo Nazionale ASI – Space Adventure”. Questa competizione, incentrata su tematiche di Fisica Aereospaziale aveva tra i suoi obiettivi principali “quello della diffusione della ricerca scientifica e tecnologica applicata al campo aerospaziale, al fine di favorire la conoscenza delle potenzialità che le scienze e le tecnologie spaziali possono offrire agli studenti, con l’obiettivo di avvicinarli allo studio delle materie tecnico – scientifiche e di orientarne le future scelte universitarie”. Il principale progetto educativo di ASI rivolto alle scuole secondarie di secondo grado e rispondente agli obiettivi sopra enunciati è il Canale Web Aerospaziale, un’iniziativa di didattica innovativa, che offre un collegamento diretto tra il mondo della scuola e quello della ricerca aerospaziale, attraverso il computer e il web.

Durante questa splendida e coinvolgente competizione, circa 130 squadre di tutta Italia si sono sfidate in gare dal ritmo serrato. Tra le cinque squadre premiate, figurano due squasre del Sud, due del Nord-Ovest ed una del Nord-Est. Il risultato è stato conseguito a coronamento di un lungo percorso didattico iniziato già nel mese di ottobre sotto la guida di alcuni docenti dei vari istituti. I moduli trattati durante il corso, poi oggetto della gara hanno riguardato le “Onde”, “Luce e materia”, la “Polarizzazione”, i “Laser”, “Osservazione del cosmo”, “Spettri di stelle”, “Veicoli e velivoli in equilibrio”, “Aerodinamica”, “Tecnologia e struttura dei materiali”, “Fisica Astronomica”, “Storia dell’ASI”, “Cenni sulle nuove frontiere della Fisica (Big-bang, la materia oscura, i buchi neri, energia oscura, gamma ray-burst, materia e antimateria)”.

Controlla se la tua scuola è arrivata in finale ed in quale posizione

===> Classifica delle 30 Squadre Finaliste

.

Fonte informativa sito internet: http://www.spazioallescuole.it

.

Vuoi ricevere una notifica su Facebook ogni qual volta esce un nuovo articolo sul blog?

Iscriviti al  Gruppo di Skakko-Math Blog che trovi al seguente indirizzo:

http://www.facebook.com/groups/skakko.math/277603192313828/?notif_t=like

.

Altri articoli di Fisica :

Balenghi, Meteore e Meteoriti

Cinematica / Moto Rettilineo Uniforme (MRU)

Cinematica / Moto Parabolico

Cinematica / Moto Armonico

SPF-Tortorelli : Un Nuovo Modello per Studiare e Capire la Fisica

Probelm-Solving: SPF & Analisi della Situazione Fisica (Il Trenino Trasformista)

Probelm-Solving: SPF & Analisi della Situazione Fisica (Lampadario a Molla)

Probelm-Solving: SPF & Analisi della Situazione Fisica (Bilancia a Doppia Molla)

Probelm-Solving: SPF & Analisi della Situazione Fisica (Relatività Galileiana)

I commenti sono chiusi.