La Fisica nel Pallone: il Cucchiaio di Pirlo e l’Effetto Magnus – Pt.1

Come si fa a non scrivere di calcio in qualunque ambito durante gli Europei? l’ispirazione nasce dal mitico Rigore a cucchiaio“di Andrea Pirlo che ha reso ridicolo lo sbruffonissimo portiere dell’Inghilterra nella recente partita dei Quarti di Finale di Euro 2012… Oltre al fatto di cambiare le sorti psicologiche della nostra nazionale, quel rigore mi dà una lontana possibilità di fare scuola… ed io come a solito, la colgo al volo!

In un’intervista, mentre tutto il mondo calcistico parla del suo cucchiaio decisivo contro l’Inghilterra, Pirlo ha detto: <<Non mi alleno a calciare i rigori così, mi è venuto al momento. Il portiere inglese mi sembrava troppo sicuro di sé… bisognava fargli passare un po’ le arie!”

In realtà il primo in tempi recenti a rendere famoso in Italia il Tiro a Cucchiaio è stato il campione fantasista oltre che bandiera della Roma, Francesco Totti. a sua volta ispirato, quando era ancora un raccattapalle, da un goal di Rudi Voeller durante un derby con la Lazio. Prima di loro però, altri campioni hanno usato tale tiro infernale… due su tutti: Mariolino Corso ed il grande brasiliano Didìil cui tiro era soprannominato negli Anni ’60 nonCucchiaio” ma, Foglia Morta”.

Il Fenomeno Fisico alla base dei cosiddetti Tiri ad Effetto e quindi del Cucchiaio,  è detto Effetto Magnus e si ha ogni qual volta il Pallone (ovvero un Corpo di Forma Sferica) si muove e contemporaneamente ruota su se stesso, non nel Vuoto ma nell”Aria.

La  prima osservazione di questo fenomeno risale al 1671 quando, il mitico Isaac Newton, dall’osservazione del moto di una Palla da Tennis Colpita di Taglio con la Racchetta. Tali battute avevano come risultato uno spiazzamento dell’avversario. L’interpretazione fisica del fenomeno da parte di Newton fu però inesatta in quanto la associò ad un Fenomeno Ottico.

Dopo Newton, bisogna aspettare la fine del XIX Secolo per trovare qualcuno che si occupi seriamente della questione in ambito sportivo. Si tratta di Peter Tait, matematico scozzese il quale, spinto dalla sua smisurata passione per il golf decise di studiare in tale ambito ed in modo rigoroso le conseguenze del  Moto di Rotazione della Pallina.

Lo scienziato scozzese osservò che quando la Pallina da Golf veniva colpita in modo da metterla in Rotazione Retrograda, la Gittata era più lunga rispetto a quella attesa. Quando invece avveniva una Rotazione in Avanti, cioè la Pallina Rotolava nel senso del moto durante il volo, allora la Gittata si riduceva rispetto a quella attesa.

Purtroppo però, Peter Tait non riusci a risolvere e spiegare pienamente il fenomeno.

La questione del Tiro ad Effetto venne risolta nella seconda parte dell’Ottocento dal Fisico Tedesco Heinrich Gustav Magnus (1802-1870), da cui successivamente ha preso il nome il fenomeno.  Magnus condusse tutta una serie di esperimenti tra cui quella più nota è quella del Cilindro Rotante (intorno al proprio asse) Sospeso in una Corrente Fluida. Risultato: la presenza di una Forza che spingeva Verso l’Alto nel caso di Rotazione Retrograda e viceversa, di una Forza che verso il Basso nel caso di Rotazione in Avanti.

Passiamo adesso ad una descrizione più dettagliata dei suoi risultati…

La Fisica nel Pallone: il Cucchiaio di Pirlo e l’Effetto Magnus – Pt.2

.

Vuoi entrare in una meravigliosa community internazionale e ricevere una notifica su Facebook ogni qual volta esce un nuovo articolo sul blog?

Iscriviti al  Gruppo di Skakko-Math Blog che trovi al seguente indirizzo:

http://www.facebook.com/groups/skakko.math/277603192313828/?notif_t=like

qui potrai vedere il rigore di Andrea Pirlo e riscontrare quanto appreso in questo articolo.

.

Ti piace la Fisica ma nel frattempo vorresti aanche farti due risate?

Leggi anche:

Preparare un Buon Caffè Grazie alla Fisica – Pt.1

.

Preparare un Buon Caffè Grazie alla Fisica – Pt.2

.

La Dilatazione Volumica dei Liquidi

.

Il Tappeto di Nonna Astolfa ( Il Problema della “Quadratura Lacunare” )

.

Vuoi andare a Trovare Bat-Man? Ti Spiego Come ”Sgamare” la Bat-Caverna con la Fisica!

.

SPF-Tortorelli : Un Nuovo Modello per Studiare e Capire la Fisica

2 risposte a La Fisica nel Pallone: il Cucchiaio di Pirlo e l’Effetto Magnus – Pt.1

  1. Giovanni Decollato scrive:

    Bell’articolo… complimenti! era una domanda che mi son posto più volte, grazie!

  2. Nike scrive:

    🙂 Really informative blog.Thanks Again. Really Great.